Modello 69 e contratto Comodato Uso Gratuito: guida per una corretta compilazione

M

modello 69 editabile

Il modello 69 è il documento riservato dall’Agenzia delle Entrate ai contribuenti che intendono richiedere la registrazione dei contratti di comodato d’uso.

In questo articolo intendo fornire al lettore una guida che illustri punto per punto tutte le informazioni da inserire per una completa e corretta compilazione del modello 69.

MODELLO 69: COME PROCEDERE PER UNA CORRETTA COMPILAZIONE

Innanzitutto si consiglia di scaricare online il modello direttamente dal sito dell’Agenzia delle Entrate in formato pdf editabile.

Il modello si compone essenzialmente di 3 pagine. La prima pagina comprende le seguenti aree:

  1. Parte riservata all’ufficio
  2. Quadro A – Dati Generali
  3. Quadro B – Soggetti destinatari degli effetti giuridici dell’atto

La parte iniziale del modello di cui al punto a), come indicato dal titolo, costituisce un’area destinata ad essere compilata direttamente dal funzionario dell’ufficio competente.

Il Quadro A – Dati Generali richiede di indicare le seguenti informazioni:

  • INDICAZIONE UFFICIO COMPETENTE: si tratta della sede dell’Agenzia delle Entrate territorialmente competente;
  • RICHIEDENTE REGISTRAZIONE: indicare il CODICE FISCALE del soggetto proprietario dell’immobile concesso in comodato d’uso gratuito;
  • DATA STIPULA/ADEMPIMENTO: indicare la DATA di SOTTOSCRIZIONE del contratto di comodato;
  • TIPOLOGIA DELL’ATTO: indicare CONTRATTO DI COMODATO D’USO GRATUITO IMMOBILE;
  • ADEMPIMENTO: questa sezione comprende le seguenti opzioni
    • REG: barrare questa casella se si procede alla REGISTRAZIONE del contratto
    • PRO: barrare questa casella se si procede alla PROROGA del contratto
    • CES: barrare questa casella se si procede alla CESSIONE del contratto
    • RIS: barrare questa casella se si procede alla risoluzione del contratto
  • USO ABITATIVO: barrare la casella se l’immobile è destinato ad uso abitativo

modulo 69 editabile parte 1Il Quadro B – Soggetti destinatari degli effetti giuridici è la sezione nella quale devono essere riportate le principali generalità dei soggetti presenti all’interno del contratto di comodato d’uso gratuito.

In pratica, devono essere indicate le generalità relative al comodante (o comodanti) e al comodatario (o comodatari).

modulo 69 editabile parte 2

Le informazioni richieste per ogni soggetto sono le seguenti:

  • NUMERO ORDINE: Indicare per ogni rigo il numero d’ordine progressivo riferito a ciascun soggetto coinvolto (in genere si indicano inizialmente i dati del comodante a cui si attribuisce il numero d’ordine 1).
  • CODICE FISCALE
  • COGNOME
  • NOME
  • COMUNE DI NASCITA
  • PROVINCIA DI NASCITA
  • DATA DI NASCITA
  • SESSO
  • COMUNE DI RESIDENZA E C.A.P.
  • PROVINCIA DI RESIDENZA
  • INDIRIZZO DI RESIDENZA E NUMERO CIVICO

 

La pagina n.2 del Modello 69 si apre con la seguente sezione:

modulo 69 editabile parte 3Occorre inserire i seguenti dati:

  • RICHIEDENTE REGISTRAZIONE: indicare il CODICE FISCALE del soggetto proprietario dell’immobile concesso in comodato d’uso gratuito;
  • DATA STIPULA/ADEMPIMENTO: indicare la DATA di SOTTOSCRIZIONE del contratto di comodato;
  • TIPOLOGIA DELL’ATTO: indicare CONTRATTO DI COMODATO D’USO GRATUITO IMMOBILE.
 NOTA BENE:

Il Quadro C – Dati descrittivi dell’atto NON deve essere compilato dal contribuente. Si tratta di una sezione la cui compilazione è a cura dei notai e degli altri ufficiali roganti nell’ipotesi di atti pubblici e scritture private autenticate, o dell’ufficio dell’Agenzia delle entrate per le scritture private non autenticate.

Il Quadro D – Dati degli Immobili è la sezione nella quale devono essere riportati i dati catastali relativi all’immobile oggetto di comodato. Per una corretta compilazione si consiglia di acquisire una visura catastale dell’immobile in questione così da poter acquisire ogni informazione richiesta.

modulo 69 editabile parte 4Ogni riga del riquadro è riservata ad un immobile. In particolare, le informazioni richieste sono le seguenti:

  • NUMERO ORDINE: Indicare per ciascun rigo il numero d’ordine progressivo (ad esempio, se le unità immobiliari coinvolte sono 2, occorrerà indicare con il progressivo 1 il primo immobile concesso in comodato e con il progressivo 2 la seconda unità immobiliare).
    Se il numero degli immobili è maggiore dei righi presenti nel Foglio dovranno essere utilizzati più Fogli avendo cura di continuare la numerazione degli immobili in maniera progressiva (ad esempio 7, 8, ecc.).
  • CODICE COMUNE: Indicare il codice del comune riportato nel documento catastale (ad esempio, Roma ha codice catastale H501).
  • T/U: Indicare se l’immobile è censito al catasto terreni (T – TERRENI) o al catasto edilizio urbano (U – URBANO).
  • I/P: Indicare I se si tratta di immobile intero (particella o unità immobiliare) oppure P se si tratta di porzione di immobile.
  • FOGLIO: Riportare il numero di foglio indicato nel documento catastale.
  • PARTICELLA: Riportare il numero di particella, indicato nel documento catastale
  • SUBALTERNO: Riportare il numero di subalterno indicato nel documento catastale.

 

La pagina n.3 del Modello 69 riporta la sezione dedicata alla DELEGA. Qualora infatti il comodante intenda delegare ad un terzo soggetto la registrazione del contratto allora si rende necessario compilare anche questa sezione.

modulo 69 editabile parte 5

In particolare, deve essere indicato:

  • CODICE FISCALE del soggetto delegante (comodante). Qualora i comodanti siano più di uno dovranno essere riportati i codici fiscali di ciascun delegante;
  • FIRMA del soggetto delegante (da sottoscrivere a fianco del codice fiscale indicato);
    (in fondo alla sezione)
  • COGNOME del soggetto delegato
  • NOME del soggetto delegato;
  • CODICE FISCALE del soggetto delegato

Si precisa che la pagina 3 del Modello, così come già visto per la pagina 2, si apre con la richiesta delle seguenti informazioni (vedi sotto): richiedente registrazione, data stipula/adempimento e tipologia dell’atto.

modulo 69 editabile parte 3Si precisa che la pagina 3 del Modello, così come già visto per la pagina 2, si apre con la richiesta delle seguenti informazioni (vedi sotto): richiedente registrazione, data stipula/adempimento e tipologia dell’atto.

Per scaricare il Modello 69 in formato editabile:

Scarica Modello 69 Editabile (459 KB)

 

devid alloisi commercialista grosseto siena perugia

7 comments

By Devid Alloisi