AGENTI ENASARCO: INDENNITA’ EMERGENZA COVID-19

A
Al via le indennità ENASARCO per Agenti e Rappresentanti danneggiati da COVID-19: requisiti di accesso, criteri di assegnazione del contributo, importo dell’indennità e modalità di presentazione della domande

In ragione della grave pandemia da Covid–19 che ha colpito anche l’Italia inducendo il Governo ad elaborare un piano di aiuti nazionali introdotti dal Decreto Cura Italia, anche la Fondazione ENASARCO ha stanziato un piano di indennità a favore di tutti gli agenti, rappresentanti di commercio e promotori finanziari danneggiati, appunto, dall’emergenza sanitaria COVID-19 altrimenti conosciuta come emergenza coronavirus.

Le domande per la richiesta delle indennità straordinarie devono essere presentate:

  • unicamente online, tramite l’area riservata in Enasarco (solo nel caso di decesso dell’iscritto, i familiari conviventi potranno inviare la domanda tramite PEC a: prestazioniassistenziali@pec.enasarco.it);
  • a partire dal 3 aprile 2020 e fino al 30 aprile 2020. L’assegnazione dei contributi sarà effettuata per graduatoria in base al reddito dei richiedenti (dal più basso al più alto) e, di conseguenza, non è previsto come criterio di attribuzione l’ordine cronologico di arrivo delle domande.

Si ricorda che, oltre agli aiuti Enasarco, tutti gli agenti, i rappresentanti di commercio e i promotori finanziari possono usufruire in primo luogo del Bonus Indennità di 600 euro erogato dall’INPS presentando richiesta direttamente accedendo all’area riservata tramite codice dispositivo PIN.

In questo articolo, ci soffermiamo ad illustrare le indennità straordinarie causa emergenza COVID-19 previste dall’Enasarco analizzando: i requisiti per accedere alle indennità, i criteri di assegnazione dei contributi, gli importi stanziati e, infine, le modalità di presentazione delle domande.


AGENTI ENASARCO E EMERGENZA COVID-19: REQUISITI DOMANDA INDENNITA’

Possono richiedere l’indennità straordinaria ENASARCO in conseguenza dell’epidemia Covid-19 i seguenti soggetti:

  1. i soli agenti in attività,
  2. i pensionati che proseguono l’attività di agenzia per la maturazione dei supplementi di pensione (o i loro famigliari in caso di decesso dell’iscritto),

Che risultino in possesso del seguente requisito:

    • reddito 2018 non superiore a € 40.000, rilevabile dal Modello UNICO PF 2019. Più precisamente, il reddito 2018 di riferimento è pari alla somma dei singoli redditi indicati nelle caselle di seguito specificate dei quadri RN e LM se entrambi compilati:
    • Quadro RN1, casella 1;
    • Quadro LM, casella LM6;
    • Quadro LM, casella LM34 casella 3.

I richiedenti che nell’anno 2018 hanno svolto attività diversa da quella di agenzia (ad esempio, lavoro subordinato) potranno comprovare il reddito allegando la documentazione fiscale valida alla quale erano tenuti in base all’attività svolta in tale anno.

Il requisito di reddito non si applica nel caso di decesso dell’agente in attività a causa del virus Covid19.

CASO ATTIVITA’ ORGANIZZATA IN SOCIETA’ – Si precisa che nell’ipotesi di agenti operanti sotto forma di società di persone il reddito è quello del socio che ha inoltrato la domanda risultante dal proprio Modello UNICO PF 2019.


AGENTI ENASARCO E EMERGENZA COVID-19: criteri di assegnazione e importi contributo

Le domande per la richiesta delle indennità straordinarie per stati di bisogno causati dall’emergenza Covid-19 saranno soddisfatte nel seguente ordine di priorità:

  1. AGENTE IN ATTIVITA’ DECEDUTO – Prioritariamente, saranno erogati contributi economici nei casi di decesso di agente in attività causato dal Covid-19. Il contributo economico è di € 8.000.
  2. AGENTE IN ATTIVITA’ CONTAGIATO DA COVID-19 – Soddisfatte le domande di cui al punto 1), saranno erogati contributi economici agli iscritti per intervenuto contagio da Covid-19. Il contributo economico è di € 1.000. La domanda dovrà essere corredata da idonea certificazione sanitaria attestante l’avvenuto contagio dell’iscritto.
  3. AGENTE IN ATTIVITA’ CON FATTURATO RIDOTTO – Soddisfatte le domande di cui al punto 2), saranno erogati contributi economici agli iscritti per i quali possano presumersi provvigioni fortemente ridotte a causa dell’epidemia Covid-19. Il contributo è di € 1.000, a prescindere dal carico familiare. In questo caso, occorre dimostrare che il fatturato del 1° trimestre 2020 abbia avuto una riduzione superiore al 33% rispetto al fatturato del 1° trimestre 2019.

I contributi di cui ai precedenti punti sono cumulabili tra loro. In tal caso l’iscritto concorrerà alle diverse graduatorie tenuto conto dei criteri di cui al presente disciplinare.

Il contributo per decesso dell’agente iscritto, tuttavia, assorbe gli eventuali contributi eventualmente già erogati o richiesti per ricovero o per riduzione delle provvigioni; pertanto, l’erogazione straordinaria complessivamente erogata non potrà superare la somma di € 8.000.


AGENTI ENASARCO E EMERGENZA COVID-19: come presentare le domande

Le domande per la richiesta di indennità devono essere presentate unicamente online tramite l’area riservata in Enasarco accompagnate dai seguenti documenti da allegare in copia elettronica:

  1. INDENNITA’ ECONOMICA PER AGENTE IN ATTIVITA’ DECEDUTO (art. 48, lettera a) – la domanda può essere presentata esclusivamente mediante invio a mezzo PEC del modulo di richiesta disponibile sul sito web www.enasarco.it (da non utilizzare e non valido per tutti gli altri casi) e dovrà essere accompagnata dalla seguente documentazione:
    • Autocertificazione attestante il decesso dell’iscritto e lo svolgimento effettivo dell’attività di agenzia fino al momento del decesso;
    • Certificazione medica attestante che il decesso è intervenuto a causa di affezione da virus Covid-19 (anche solo quale concausa).
  2. INDENNITA’ ECONOMICA PER AGENTE IN ATTIVITA’ CONTAGIATO (art. 48, lettera b) – La domanda può essere presentata esclusivamente on-line mediante accesso all’apposita sezione riservata del sito www.enasarco.it e deve essere accompagnata dalla seguente documentazione:
    • Certificazione medica attestante l’avvenuto contagio dell’iscritto da Covid-19;
    • Modello Unico PF 2019 attestante per l’anno 2018 un reddito non superiore a € 40.000 o altra documentazione fiscale valida.
  3. AGENTE IN ATTIVITA’ CON FATTURATO RIDOTTO (art. 48, lettera c) – La domanda può essere presentata esclusivamente on-line mediante accesso all’apposita sezione riservata del sito www.enasarco.it e deve essere accompagnata dalla seguente documentazione essere accompagnata dalla seguente documentazione:
    1. Modello UNICO PF 2019 attestante per l’anno 2018 un reddito non superiore a € 40.000 o altra documentazione fiscale valida;
    2. Dichiarazione sostitutiva di atto notorio attestante una diminuzione delle provvigioni percepite nel 1° trimestre 2020 superiore al 33% rispetto alle provvigioni percepite nello 1° trimestre 2019.

Le indennità economiche saranno assegnate in base a bandi quadrimestrali e le richieste che non risulteranno beneficiarie dell’erogazione, perché fuori graduatoria rispetto al budget del singolo bando, concorreranno d’ufficio ai bandi successivi:

  • bando 1° quadrimestre, per un budget complessivo di € 2.105.000, le domande potranno essere presentate dal 3 aprile 2020 al 30 aprile 2020.
  • bando 2° quadrimestre, per un budget complessivo di 2.105.000,  le domande potranno essere presentate a partire dal 1° maggio 2020 al 31 agosto 2020.
    Le domande regolari presentate per il primo quadrimestre e non assegnatarie di contributi concorreranno d’ufficio anche al secondo bando.
  • bando 3° quadrimestre, per un budget complessivo di € 4.210.000, le domande potranno essere presentate a partire dal 1° settembre 2020 al 31 dicembre 2020, esclusivamente con le modalità di seguito specificate, le domande regolari presentate per il primo e secondo quadrimestre e non assegnatarie di contributi concorreranno d’ufficio anche al terzo bando.

Lascia un commento