BONUS INDENNITA’ 600 EURO PER LAVORATORI STAGIONALI

B

Il Decreto Cura Italia riconosce il Bonus Indennità di 600 euro anche ai lavoratori stagionali operanti nei settori del turismo e degli stabilimenti.

In particolare, come ribadito dall’art. 29 co.1 D.L. 18/2020, l’indennità di 600 euro una tantum è riconosciuta anche ai lavoratori dipendenti stagionali del settore turismo e degli stabilimenti termali che hanno cessato involontariamente il rapporto di lavoro nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 e il 17-03-2020 e non titolari di pensione e non titolari di rapporto di lavoro dipendente sempre alla data di entrata in vigore della presente disposizione.

L’INPS, inoltre, attraverso la Circolare n.49 del 30-03-2020 ha comunicato le istruzioni necessarie per poter presentare la richiesta di indennizzo in modalità telematica accedendo direttamente all’area riservata della piattaforma online tramite anche codice PIN semplificato.


BONUS INDENNITA’ 600 EURO PER LAVORATORI STAGIONALI: REQUISITI

Il Decreto Cura Italia stabilisce ai sensi dell’art. 29 D.L. 18/2020 che possono usufruire del bonus indennità di 600 euro tutti i lavoratori dipendenti stagionali del turismo che soddisfino contemporaneamente i seguenti requisiti:

  1. essere lavoratori dipendenti stagionali dei settori produttivi del turismo e degli stabilimenti termali;
  2. aver cessato involontariamente il rapporto di lavoro nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 e il 17 marzo 2020;
  3. non essere titolari di trattamento pensionistico diretto;
  4. non avere alcun rapporto di lavoro dipendente alla data del 17 marzo 2020;

L’INPS chiarisce anche che per la categoria di lavoratori sopra indicati il bonus indennità di 600:

  • non concorre alla formazione del reddito ai sensi del TUIR;
  • per il periodo di fruizione dell’indennità in questione non è riconosciuto l’accredito di contribuzione figurativa,
  • per il periodo di fruizione dell’indennità non è riconosciuto il diritto all’assegno per il nucleo familiare.

 


BONUS INDENNITA’ 600 EURO PER LAVORATORI STAGIONALI: QUALI ATTIVITà DEL TURISMO

In relazione a quanto sopra specificato, la Circolare INPS n.49 del 30-03-2020 definisce i CSC, ovvero i Codici Statistici Contributivi, ed i codici ATECO delle attività di riferimento i codici ATECO delle attività economiche riconducibili ai settori del turismo e degli stabilimenti termali

TURISMO

  • CSC 70501
    • Alberghi (ATECO 55.10.00):
      • fornitura di alloggio di breve durata presso alberghi, resort, motel, aparthotel (hotel&residence), pensioni, hotel attrezzati per ospitare conferenze (inclusi quelli con attività mista di fornitura di alloggio e somministrazione di pasti e bevande).
    • Villaggi turistici (ATECO 55.20.10).
    • Ostelli della gioventù (ATECO 55.20.20).
    • Rifugi di montagna (ATECO 55.20.30):
      • inclusi quelli con attività mista di fornitura di alloggio e somministrazione di pasti e bevande.
    • Colonie marine e montane (ATECO 55.20.40).
    • Affittacamere per brevi soggiorni, case ed appartamenti per vacanze, bed and breakfast, residence (ATECO 55.20.51):
      • fornitura di alloggio di breve durata presso: chalet, villette e appartamenti o
        bungalow per vacanze;
      • cottage senza servizi di pulizia.
  • CSC 50102
    • Attività di alloggio connesse alle aziende agricole (ATECO 55.20.52).
  • CSC 70501
    • Aree di campeggio e aree attrezzate per camper e roulotte (ATECO 55.30.00):
      • fornitura a persone che soggiornano per brevi periodi di spazi e servizi per camper, roulotte in aree di sosta attrezzate e campeggi.
    • Gestione di vagoni letto (ATECO 55.90.10).
    • Alloggi per studenti e lavoratori con servizi accessori di tipo alberghiero (ATECO 55.90.20):
      • case dello studente;
      • pensionati per studenti e lavoratori;
      • altre infrastrutture n.c.a.
  • CSC 70502 70709
    • Ristorazione con somministrazione (ATECO 56.10.11):
      • attività degli esercizi di ristoranti, fast-food, rosticcerie, friggitorie, pizzerie eccetera, che dispongono di posti a sedere;
      • attività degli esercizi di birrerie, pub, enoteche ed altri esercizi simili con cucina.
  • CSC 70102
    • Attività di ristorazione connesse alle aziende agricole (ATECO 56.10.12)
  • CSC 70502
    • Ristorazione ambulante (ATECO 56.10.42):
      • furgoni attrezzati per la ristorazione ambulante di cibo pronto per il consumo;
      • preparazione di cibo per il consumo immediato presso banchi del mercato.
    • Ristorazione su treni e navi (ATECO 56.10.50):
      • ristorazione connessa all’attività di trasporto, se effettuate da imprese separate.
  • CSC 70502 70709
    • Bar e altri esercizi simili senza cucina (ATECO 56.30.00):
      • bar;
      • pub;
      • birrerie;
      • caffetterie;
      • enoteche.
  • CSC 41601 70503
    • Gestione di stabilimenti balneari: marittimi, lacuali e fluviali (ATECO 93.29.20):
      • attività ricreative in spiagge, incluso il noleggio di cabine, armadietti, sedie eccetera.
  • CSC 70504 40405 40407
    • Gelaterie e pasticcerie (ATECO 56.10.30).
  • CSC 70504
    • Gelaterie e pasticcerie ambulanti (ATECO 56.10.41).
  • CSC 70401
    • Attività delle agenzie di viaggio (ATECO 79.11.00):
      • attività delle agenzie principalmente impegnate nella vendita di viaggi, tour, servizi di trasporto e alloggio, per il pubblico e per clienti commerciali;
      • attività delle agenzie di viaggio: fornitura di informazioni e consigli, pianificazione dei viaggi, organizzazione di viaggi su misura.
    • Attività dei tour operator (ATECO 79.12.00):
      • attività di organizzazione e gestione di viaggi turistici vendute da agenzie di viaggio o direttamente dai tour operator. I viaggi possono includere uno o più dei seguenti servizi: trasporto, alloggio, pasti, visite a musei e ad aree di interesse storico culturale, eventi teatrali, musicali o sportivi.
    • Attività delle guide e degli accompagnatori turistici (ATECO 79.90.20).
    • Attività delle guide alpine (ATECO 93.19.92).
  • CSC 40404 70705
    • Ristorazione senza somministrazione con preparazione di cibi da asporto (ATECO 56.10.20):
      • preparazione di pasti da portar via “take-away”;
      • attività degli esercizi di rosticcerie, friggitorie, pizzerie a taglio eccetera che non dispongono di posti a sedere.
  • CSC 70708
    • Altri servizi di prenotazione e altre attività di assistenza turistica non svolte dalle agenzie di viaggio n.c.a. (ATECO 79.90.19):
      • altri servizi di prenotazione connessi ai viaggi: prenotazioni di mezzi di trasporto,
        alberghi, ristoranti, noleggio di automobili, servizi ricreativi e sportivi;
      • servizi di gestione degli scambi di multiproprietà;
      • servizi di assistenza ai visitatori: fornitura di informazioni turistiche ai viaggiatori;
      • attività di promozione turistica.

STABILIMENTI TERMALI

  • CSC 11807
    • Stabilimenti termali (ATECO 96.04.20).
  • CSC 70708
    • Stabilimenti termali (ATECO 96.04.20).

 


BONUS INDENNITA’ 600 EURO PER LAVORATORI STAGIONALI: COME FARE DOMANDA

Le domande per le richieste del bonus 600 euro da parte dei lavoratori stagionali di turismo e terme devono essere presentate a partire dal partire dal 1° aprile 2020.

In particolare, si presenta domanda accedendo all’area riservata MyINPS tramite una delle seguenti opzioni:

  • PIN rilasciato dall’INPS (sia ordinario sia dispositivo);
  • SPID di livello 2 o superiore;
  • Carta di identità elettronica 3.0 (CIE);
  • Carta nazionale dei servizi (CNS).

ATTENZIONE: Chi non dispone delle credenziali può comunque accedere in modalità semplificata utilizzando solamente la prima parte del PIN ricevuto via SMS o e-mail.

Si può inoltre chiamare il Contact Center integrato, attraverso rete fissa o mobile:

  • in modo gratuito al numero verde 803 164 da rete fissa;
  • a pagamento in base alla tariffa prevista dai vari gestori al numero 06 164164 da rete mobile.

Come nel caso precedente, anche per questa opzione è prevista la stessa modalità semplificata e il cittadino potrà fornire all’operatore anche solo la prima parte del PIN.

Lascia un commento